aumenta dimensione testo resetta dimensione testo riduci dimensione testo  stampa pagina
 
Boschi a dominanza di carpino orientale
Boschi decidui termofili di latifoglie a dominanza di Carpinus orientalis
 

Codice 311130

Sigla Co

Copertura 0,83%

Ettari  1.471,40

 
 


 


Corrispondenza con i sistemi di classificazione degli habitat a livello comunitario

Corine Biotopes 41.82  Boschi di Carpinus orientalis

Habitat Eunis G 1.7C2 Boschi di Carpinus orientalis dominante

Land Cover Corine 311
 

Descrizione

Questi boschi di origine secondaria, si presentano generalmente come formazioni chiuse con uno strato arboreo alto da 4 a 10 m.

strato arboreo

Lostrato arboreo è dominato dal carpino. Rivestono tuttavia un importante ruolo fisionomico anche Fraxinus ornus e Acer obtusatum.

strato arbustivo

Le specie più frequenti nello strato arbustivo sono: Crataegus monogyna, Asparagus acutifolius e Ruscus aculeatus.

strato erbaceo

Per quanto riguarda lo strato erbaceo oltre a Sesleria autumnalis sono frequenti anche Festuca heterophylla, Melittis albida, Vinca major, Festuca drymeia e Lonicera caprifolium.

Ecologia

Sono formazioni presenti all’interno della Regione Temperata, dal piano termotemperato al mesotemperato. Prevalgono su substrati carbonatici con esposizioni meridionali su suoli poco profondi. Rappresentano una fase di degradazione di ostrieti, boschi misti e raramente di cerrete, spesso mantenuti per la produzione di fascine con turni di ceduazione.

Distribuzione locale

Estesi popolamenti sono stati rilevati nel comune di Caselle in Pittari, a Sanza (C.zo della Croce), a Casaletto (M.te Valicorvo), a Laurino e a Castelcivita (Colle Civita).

 
 
 
 
logo del parco nazionale del cilento, vallo di diano e alburni
 
facebookyoutubefeed rss
 
 
© 2008-18 Conservazione della Natura. Tutti i diritti riservati. Termini d’uso . mappa .  hcms.