aumenta dimensione testo resetta dimensione testo riduci dimensione testo  stampa pagina
 
Fitoclima


In ecologia il bioclima è l’insieme delle condizioni climatiche viste sotto il profilo della loro influenza sugli organismi viventi.
Il fitoclima, in particolare, è l’insieme delle condizioni climatiche che interessano più direttamente la vita delle piante, in particolare la loro distribuzione.
Per la caratterizzazione fitoclimatica del territorio del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, si è partiti dai dati termometrici e pluviometrici per un periodo di osservazione almeno ventennale, ritenuto sufficiente per ottenere una “normale climatica”.
L’elaborazione di questi dati, applicando sia tecniche di analisi multivariata (classificazione e ordinamento) sui dati di temperatura e precipitazione mensili, sia attraverso il calcolo dei principali indici bioclimatici, ha permesso di individuare le principali unità fitoclimatiche presenti sul territorio.
 

L’analisi bioclimatica condotta sull’intero territorio del parco ha evidenziato la presenza di due Regioni macroclimatiche: Mediterranea e Temperata tra loro fortemente compenetrate, separate da una fascia di transizione (submediterranea) la cui distribuzione spaziale è strettamente dipendente dalla complessa orografia del territorio

 

  

La caratterizzazione fitoclimatica delle unità ottenute mediante classificazione dei dati grezzi, si è basata principalmente sull’applicazione degli indici bioclimatici proposti da Rivas-Martinez (2004). Per ciascuna unità fitoclimatica è stata definita la Regione bioclimatica, il bioclima, il termotipo e l’ombrotipo di appartenenza.



 

CARTA DEL FITOCLIMA


 
 
 
 

 
 
 
 
logo del parco nazionale del cilento, vallo di diano e alburni
 
facebookyoutubefeed rss
 
 
© 2008-17 Conservazione della Natura. Tutti i diritti riservati. Termini d’uso . mappa .  hcms.